ULTIM’ORA. È morto Giampiero Galeazzi: addio al cronista delle Olimpiadi

giampiero galeazziIl mondo dello sport è in lutto: è morto il cronista sportivo Giampiero Galeazzi. Il conduttore si è spento all’età di 75 anni, e pare fosse da tempo malato di diabete.

Nato a Roma il 18 maggio 1946, Galeazzi è stato un telecronista sportivo, conduttore televisivo, giornalista ed ex canottiere italiano. Laureato in economia, in gioventù diventò ben presto professionista di canottaggio, vincendo il campionato italiano del singolo nel 1967.

Mentre portava avanti la sua carriera sportiva, Galeazzi fu anche assunto dalla RAI come giornalista sportivo. In seguito, da canottiere, fu subito inviato alle Olimpiadi del 1972 a Monaco di Baviera. Soprannominato “Bisteccone” per via della sua mole, Galeazzi è noto soprattutto per le telecronache degli eventi sportivi, in particolare quella della medaglia medaglia d’oro dei fratelli Abbagnale a Seul nel 1988.

Negli anni ’80 fu anche inviato della Ds per gli incontri più importanti della Serie A, oltre che opinionista di 90esimo minuto. Nel 1996 Pippo Baudo lo volle al 46º Festival di Sanremo. L’ultima apparizione televisiva di Giampiero Galeazzi risale a tre anni fa, nella trasmissione “Domenica In“.

La scomparsa di Galeazzi, avvenuta nella giornata di oggi, ha gettato un’ombra di profonda tristezza sul mondo dello sport e non solo. Tutti piangono la scomparsa del “Bisteccone”, simbolo di un’epoca che si avvia verso la fine.

Potrebbe anche interessarti