Napoli, targhe straniere nel mirino degli agenti: sequestri e trasgressori identificati

Velia Cammarano – Ufficio stampa Comune di Napoli

La Polizia Municipale di Napoli negli ultimi giorni ha individuato e intercettato tre veicoli, con numerosi verbali per infrazioni al Codice della Strada, dotati di targhe straniere. L’operazione è stata resa possibile grazie alle apparecchiature ‘targa system’ e ‘car system’ per la rilevazione elettronica delle infrazioni.

Napoli, infrazioni al Codice della Strada con targhe straniere

Il nuovo progetto, già divenuto operativo, prevede l’installazione, sui veicoli in dotazione, di telecamere connesse ad un sistema computerizzato. Quest’ultimo viene controllato dagli agenti in servizio che, in tal modo, saranno in grado di accedere ad una sorta di ‘blacklist’ risalendo, così, alle targhe dei veicoli intestati a persone che risultano irreperibili per le notifiche di molteplici sanzioni per violazioni al Codice della Strada.

Nell’ambito di questa operazione gli agenti della Municipale, appartenenti alla U. O. San Lorenzo sono riusciti ad intercettare tre veicoli dotati di targa straniera prendendo opportuni provvedimenti nei confronti dei trasgressori. Uno dei tre veicoli individuato si trovava in sosta vietata e, in assenza del conducente, è stato prelevato dal carro attrezzi.

Quanto agli altri due, gli agenti hanno avviato la procedura di identificazione dei trasgressori, F.R e M.S entrambi 25enni napoletani. I due saranno chiamati a rispondere delle proprie responsabilità attivando la procedura per la notifica dei verbali e il recupero delle somme dovute.

Prosegue, dunque, il pugno duro della Polizia Municipale di Napoli con controlli intensificati per risalire non solo ai soggetti che non rispettano il Codice della Strada ma anche per contenere il diffondersi dell’epidemia prestando particolare attenzione alle attività ristorative che non rispettano, tra le altre cose, l’obbligo del Green Pass.

Potrebbe anche interessarti