Arriva la Niña che porterà l’inverno: neve e gelo anche al Sud

Arriva la Niña per il prossimo inverno. Manca un mese all’inizio della stagione fredda, ma l’arrivo del fenomeno potrebbe portare il gelo già a inizi dicembre.

Arriva la Niña, freddo e gelo anche al Sud

Sulla base delle ultime proiezioni stagionali del Centro Europeo (ECMWF) l’inizio del mese di dicembre sarà verosimilmente contraddistinto da valori termici oltre le medie climatiche di riferimento di circa 1/1,5°C, in particolare sul comparto Nord dell’Europa tra Scandinavia e Russia (la culla del freddo), più in media invece sul bacino del Mediterraneo“, dicono gli esperti de ilmeteo.it.

La Niña porterà “numerose perturbazioni in discesa dall’Atlantico le quali non troverebbero alcun ostacolo da parte di un’alta pressione che potrebbe invece rifugiarsi sul Nord Africa. La prima parte dell’inverno, se ciò venisse confermato, sarebbe piuttosto piovosa sul comparto centro-settentrionale europeo, con effetti anche sulle regioni settentrionali del nostro Paese. Sulle nostre montagne, dunque, la neve potrebbe risultare abbondante, per la gioia degli amanti degli sport invernali. Ma attenzione, in caso di irruzioni di aria fredda non è escluso che essa possa giungere fin sulle pianure del Nord, come accaduto peraltro nella scorsa stagione invernale nelle prime settimane del mese di dicembre“.

Il freddo arriverà dunque già nel corso dei primi giorni di dicembre, con tanto freddo e temperature fin sotto le medie climatiche. L’Italia sarà esposta a brevi pause asciutte e soleggiate interrotte da masse d’aria piuttosto fredde e instabili in discesa dal Polo Nord e dalla Russia. Un inverno piuttosto piovoso, con rischio pure di nevicate fino a quote bassissime.

Potrebbe anche interessarti