COVID/ L’appello del parroco: “Chi non è vaccinato eviti di venire a messa”

don vitaliano della sala
Foto Facebook-Don Vitaliano Della Sala

Un appello sincero e pieno di amore fraterno, ma che farà discutere non poco, quello di Don Vitaliano della Sala. Il parroco della frazione di Capocastello a Mercogliano (AV) ha invitato i fedeli non vaccinati a non recarsi a messa presso la sua parrocchia.

Vaccinarsi è un gesto di carità, per cui chi non è vaccinato eviti di venire a messa“, dichiara Don Vitaliano a Il Mattino. “Non mi permetto di esprimere giudizi di carattere ideologico, ma il mio è solo un ragionamento pratico. A Capocastello le chiese sono piccole ed allora, sia pure a malincuore, ho invitato i fedeli a pensarci prima di venire a messa.

“Almeno, se non si è vaccinati e dunque si è più esposti al contagio e alla diffusione, che si evitino le piccole chiese dove inevitabilmente il rischio assembramenti è più elevato”. Don Vitaliano precisa che il suo non è un discorso di tipo ideologico, ma un invito alla prudenza e all’amore per il prossimo: “Il mio è solo un modo per sollecitare chi ancora non l’ha fatto a vaccinarsi. In chiesa bisogna venire e tutti devono stare tranquilli.

La discussione provax novax non mi appassiona, mi piace però pensare che ognuno decida per sé. In chiesa siamo stati esentati dal richiedere il Green Pass ai fedeli. Bene: però occorre che siamo tutti più responsabili proprio in forza di tale esenzione. Ci hanno dato fiducia, rispondiamo con carità e tuteliamoci l’uno con l’altro, affrontando fraternamente chi la pensa diversamente da noi“.

L’appello di Don Vitaliano Della Sala, del resto, è perfettamente in linea con la posizione della Conferenza Episcopale Italiana. Appena due settimane fa, i vescovi si erano espressi contro le proteste dei no-Pass e no-vax, definendole “manifestazioni di egoismo, indifferenza e irresponsabilità, caratterizzate spesso da una malintesa affermazione di libertà e da una distorta concezione dei diritti”.

Potrebbe anche interessarti