Orta di Atella è il Comune più giovane d’Italia. Il sindaco: “Qui le case costano poco”

Comune di Orta di Atella

Dal nuovo censimento della popolazione e dinamica demografica dell’Istat il Comune di Orta di Atella, in provincia di Caserta, si conferma come il più giovane d’Italia con un’età media di 35,7 anni. Sarebbero stati i prezzi bassi delle case a spingere la popolazione giovanile a stabilirsi sul territorio.

Orta di Atella è il Comune più giovane d’Italia

Per il quinto anno consecutivo Orta di Atella si distingue sulla scena nazionale per il maggior numero di abitanti giovani. Il sindaco Vincenzo Gaudino, rivolgendosi a ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, ha commentato: “Negli ultimi venti anni la popolazione è passata da 13 mila a 30 mila abitanti. Molte giovani coppie hanno scelto Orta per mettere su famiglia incoraggiate dal prezzo delle case che costano poco”.

Come confermato dal primo cittadino, infatti, nel corso degli anni si è assistito ad un vero e proprio ribasso, spingendo i più giovani a investire i propri risparmi nella zona: “Nel 2000 una casa costava tra i 150 e i 180 mila euro. Oggi i prezzi sono molto scesi”.

Il primato, tuttavia, deve accompagnarsi ad una serie di interventi per migliorare proprio la vita dei giovani. Allo studio dell’amministrazione comunale, ad esempio, c’è l’idea di realizzare un polo scolastico comprensivo che raccolga gli istituti di istruzione secondaria, attualmente assenti sul territorio comunale.

Un modo per evitare che, per mancanza di servizi, i cittadini si sentano costretti a trasferirsi altrove. Del resto dal censimento è emerso un dato sconfortante: la Campania è tra le Regioni che stanno perdendo più abitanti. A ciò si aggiunge un record minimo di nascite.

Potrebbe anche interessarti