COVID/ De Luca vieta le feste al chiuso: l’ordinanza completa

ordinanza de luca festeNella giornata di ieri, il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha anticipato i contenuti di un’ordinanza in cui avrebbe vietato tutte le feste al chiuso. L’ordinanza n° 28 del presidente della Regione Campania è stata pubblicata ieri con validità immediata, e stabilisce quanto segue:

Con decorrenza immediata e fino al 1 gennaio 2022, è fatto divieto di svolgimento di feste ed eventi consimili in sale da ballo, discoteche e locali assimilati. Resta consentito il solo svolgimento di pranzi e/o cene, nel rispetto dei protocolli vigenti, nonché di altri eventi esclusivamente in forma statica, con posti seduti e preassegnati e con obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata dell’evento.

ORDINANZA n. 28-19.12.2021

Si precisa che lo svolgimento dell’attività di ristorazione, anche presso le strutture alberghiere, resta consentita nel rispetto dei protocolli vigenti e con esclusione di attività di ballo. L’ordinanza n° 28 di De Luca conferma inoltre le disposizioni contenute nell’ordinanza precedente, tra cui il divieto di svolgere feste e manifestazioni all’aperto che possano generare assembramenti.

Dal 23 dicembre al 1 gennaio 2022 resta dunque vietato il consumo di cibo e bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua, nelle aree pubbliche, compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali. Resta consentito solo il consumo ai tavoli all’aperto. Nei giorni 23, 24, 25, 31 dicembre 2021 e 1 gennaio 2022, invece, sarà proibita la vendita di bevande con asporto, ad eccezione dell’acqua.

Potrebbe anche interessarti