Botti di Capodanno, il chirurgo della mano: “Cosa fare prima di andare al Pronto Soccorso”

Capodanno 2022. Fra le iniziative promosse dall’assessore alla salute del Comune di Napoli Vincenzo Santagàda per contrastare l’uso di petardi e fuochi d’artificio pericolosi, c’è un breve spot col dottor Leopoldo Caruso, chirurgo della mano all’ospedale Vecchio Pellegrini.

Botti di Capodanno, la parola al chirurgo della mano

Ogni anno a Napoli spetta il triste primato dei traumi da petardo. – ha detto il dottor Leopoldo Caruso – Quando si rimane vittima fate uscire il sangue, non lo trattenete perché la polvere da sparo porterà infezioni di una certa importanza. Lavatelo, tamponatelo e portatelo al pronto soccorso di appartenenza“.

Non raccogliete i fuochi esplosi da terra – ha continuato – perchè sono quelli che danno i traumi peggiori con lesioni permanenti. In un attimo si può perdere la mano completamente e per ricostruirla ci vogliono diversi interventi e anni di fisioterapia e di cure“.

Anche tu fai come me, dici no ai botti pericolosi“, ha concluso il medico.

Fabbrica abusiva con botti dedicati a Maradona scoperta dalla Gdf di Napoli

Poche settimane fa una fabbrica clandestina di artifizi pirotecnici, con tanto di botti dedicati a Diego Armando Maradona, è stata scoperta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, in una zona rurale di Piazzolla di Nola.

Circa una tonnellata di artifizi pirotecnici erano pronti per essere immessi sul mercato. Le Fiamme Gialle hanno provveduto a sequestrare la merce. Inoltre sono stati rinvenuti numerosi macchinari, migliaia di prodotti utilizzati per il confezionamento e oltre 5 quintali di polvere pirica.

Le attività proseguivano a pieno ritmo soprattutto considerando il periodo.

Potrebbe anche interessarti