Agropoli, sindaco vieta i botti in determinate aree: “Pericolosi per le persone, gli animali e l’ambiente”

agropoli bottiIl sindaco di Agropoli, Adamo Coppola, ha deciso di vietare in determinate aree della città i fuochi d’artificio. In vista di Capodanno e delle esperienze degli anni passati, con diversi feriti soprattutto il giorno dopo a causa della raccolta di petardi inesplosi, il primo cittadino ha deciso di fare un’ordinanza più restrittiva.

AGROPOLI, DIVIETO DI BOTTI IN DETERMINATE AREE

Sul suo profilo Facebook annuncia tale misure anche per tutelare i nostri amici a quattro zampe e l’ambiente che ci circonda:

Ho firmato un’ordinanza che vieta di far esplodere fuochi d’artificio, petardi o mortaletti nelle aree pedonali, nei pressi degli uffici pubblici o dei luoghi sensibili. Questa usanza di far esplodere botti in vista del Capodanno non solo può provocare danni alle persone, ma arreca disturbo agli animali domestici che rischiano di subire gravi conseguenze per il forte rumore che viene prodotto. Non bisogna dimenticare, infine, che i fuochi pirotecnici costituiscono una fonte di inquinamento ambientale, a causa dell’emissione di polveri sottili che si disperdono nell’aria. Le forze dell’ordine si occuperanno dei controlli, ma tocca innanzitutto ad ognuno di noi avere un comportamento responsabile“.

Lo scorso anno il sindaco aveva emanato un’ordinanza ancora più restrittiva con anche il pagamento di sanzioni:

“Ho disposto il divieto di vendita, accensione, lancio e sparo di artifici pirotecnici. Il provvedimento impone il divieto a chiunque di far esplodere petardi o botti di qualsiasi tipologia, su tutto il territorio comunale nel periodo compreso tra il 30 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021. La violazione del provvedimento comporta l’applicazione della sanzione amministrativa da 25,00 a 500,00 euro“.

Potrebbe anche interessarti