L’euro compie 20 anni: al Gambrinus esposte le prime monete spese da Ciampi

Gambrinus euro CiampiLo storico Gran Caffè Gambrinus di Napoli, in onore dei 20 anni dell’Euro, ha esposto le prime monete dell’allora nuovo conio spese dal presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Infatti, il 1 gennaio 2002, giorno del passaggio ufficiale dell’Italia dalla lira all’euro, lo storico caffè di Piazza Trieste e Trento ebbe come primo cliente a pagare con gli euro Ciampi e la moglie Franca.

A commemorare questo significativo episodio sono due dei tre titolari del celebre bar, i fratelli Arturo e Antonio Sergio, che ricordano: “Era il giorno in cui l’Italia passò ufficialmente dalla lira all’euro dopo il periodo di transizione. Il presidente della Repubblica, Carlo Azeglio Ciampi, si avvicinò con la moglie alla cassa per pagare due caffè. Io e mio fratello insistemmo per offrirglieli, ma ci rispose, sorridendo, che voleva spendere così i primi euro della nuova valuta spiega Antonio Sergio.

Prosegue il fratello Arturo Sergio: “Comprendemmo che quel gesto sarebbe passato alla storia, e nella confusione prendemmo i soldi senza dargli né il resto né lo scontrino”. E in effetti quel primo caffè dell’anno pagato per la prima volta con euro da Ciampi è passato alla storia, immortalato da fotografie e riportato da giornali.

Oltre la storia, però, l’accaduto ha segnato e inorgoglito anche i titolari del caffè di Via Chiaia, che hanno conservato come una reliquia le monete venute fuori dal portafoglio del presidente e gli articoli di giornale che pubblicarono la notizia. Oggi, sorseggiando un ottimo caffè in una location che trasuda storia, è possibile ammirare gli euro di Ciampi incorniciati e leggere i commenti dei giornalisti.

Potrebbe anche interessarti