Amelia compie 60 anni: la fattucchiera che vive sul Vesuvio e somiglia a Sophia Loren

Una fattucchiera che vive sulle pendici del Vesuvio, una papera antropomorfa che ha i caratteri sensuali di Sophia Loren e il volto inquietante di Morticia Adams. Questa è Amelia, in inglese “Magica De Spell”, il personaggio Disney che lo scorso mese ha compiuto 60 anni.

Amelia comparve per la prima volta nel racconto “Zio Paperone e la fattucchiera”, nel dicembre del 1961. Gli appassionati Disney ebbero così modo di conoscere la megera il cui unico scopo era impadronirsi della Numero Uno, la prima moneta guadagnata da Paperone, allo scopo di fonderla con altre monete prese dagli uomini più ricchi della terra nella lava del Vesuvio e ricavarne un potente amuleto.

A ispirare la figura di Amelia, creata da Carl Barks, fu la leggenda della strega del Vesuvio, una fattucchiera che si diceva vivesse alle pendici del nostro Vulcano e venisse chiamata la “vecchia ‘e Mattavona”. Il creatore di Amelia, un amante dell’Italia e soprattutto di Napoli, non volle riproporre lo stereotipo della vecchia megera, e diede vita alla sua streghetta tramite una fusione di più figure.

Nell’aspetto fisico, la fattucchiera del Vesuvio mostra chiaramente alcuni tratti di Morticia Adams, come lo sguardo e i lunghi capelli neri, ma anche la sensualità di Sophia Loren. Alcuni indicano come fonte d’ispirazione anche l’attrice italiana Gina Lollobrigida. Dopo essere stata creata dalla fantasia di Barks nell’aprile del 1961, Amelia è apparsa in diverse storie ed è stata l’antagonista per eccellenza di Paperone nella serie DuckTales.

Fonti:

Carl Barks, Zio Paperone e la fattucchiera

Disney.fandom.com

Potrebbe anche interessarti