Cimitero di Poggioreale chiuso dopo il crollo, il Comune: “Episodio gravissimo”

crollo poggioreale
Foto di Enrico Parolisi

Questa mattina i custodi del cimitero di Poggioreale hanno fatto una macabra scoperta: nella notte si è verificato un crollo che ha danneggiato circa 200 loculi. In seguito alla vicenda, il cimitero di Poggioreale resterà chiuso al pubblico. Ad annunciarlo è il Comune di Napoli in una nota:

L’Assessorato ai cimiteri rende noto che, a seguito del crollo verificatosi nelle prime ore di stamani al Cimitero di Poggioreale, resteranno chiusi gli accessi all’utenza del cimitero Monumentale, che è così interdetto al pubblico.
Le operazioni di polizia mortuaria all’interno del Monumentale sono sospese fino alla giornata di sabato 8 gennaio (inclusa ). La Polizia locale ha provveduto ad apporre i cartelli del sequestro dell’area interessata secondo le direttive del PM di turno”.

A causa del crollo di stanotte, alcune bare del cimitero di Poggioreale hanno subito una parziale scoperchiatura, il che ha causato la fuoriuscita dei cadaveri. Un episodio particolarmente grave, questo, che ha posto all’attenzione di tutti le condizioni di degrado in cui versa da tempo il cimitero monumentale. Questo il commento dell’assessore alla mobilità del Comune di Napoli, Edoardo Cosenza:

Gravissimo quanto accaduto questa notte al cimitero di Poggioreale per il crollo verificatosi durante i lavori della Metropolitana alla galleria sotterranea al cimitero. Sono rilevanti i danni che subisce il Comune: adesso pretendiamo la messa in sicurezza immediata dei luoghi e la salvaguardia dei resti all’interno del cimitero“.

Potrebbe anche interessarti