Crollo Poggioreale, Manfredi chiude il cimitero fino al 19 gennaio: l’ordinanza

Il Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha firmato l’ordinanza di chiusura del cimitero Monumentale di Poggioreale fino al giorno 19 gennaio 2022, causa gravi dissesti nella zona denominata “Pipinera” con crollo parziale di fabbricati – sospensione operazioni di polizia mortuaria all’interno del cimitero Monumentale fino a sabato 8 gennaio p.v. incluso.

Ordinanza Manfredi, cimitero chiuso fino al 19 gennaio 2022

I crolli hanno interessato edifici di tumulazione collettiva riconducibili alla Curia (Arciconfraternite), ed in particolare le Congreghe “Bianchi dei Dottori di Maria degli Angeli e San Giovanni Battista della Disciplina (Limoncello)” e “Immacolata Concezione e S. Gioacchino a Sopramuro al Carmine 1”, oltre che manufatti funerari gentilizi.

Non si è ancora in grado di definire compiutamente il raggio di eventuale estensione dei danni, anche futuri, nelle aree circostanti quelle interdette (raggio che potrà essere più attendibile, nelle sue risultanze, ad un monitoraggio che la MN-Metropolitana di Napoli SpA e gli uffici comunali potranno compiere nei giorni successivi, anche operando all’esterno dell’area interdetta); sarà necessario compiere una, ancorché rapidissima, riflessione sulle modalità da apprestare al fine di impedire, anche nella fase di riaccesso dei cittadini nel Cimitero di Poggioreale, lo sconfinamento di costoro nelle aree interdette, il che impone che tale nuovo accesso sia consentito soltanto una volta definite dette modalità.

Il crollo al cimitero di Poggioreale ci addolora particolarmente – ha dichiarato il sindaco Gaetano Manfredie siamo vicini al dolore delle famiglie dei defunti rimasti coinvolti. Sin da subito siamo intervenuti per verificare le conseguenze del cedimento e provvedere a ridare la necessaria dignità alle salme per lenire una ferita inferta alla memoria della città“.


Potrebbe anche interessarti