Obbligo vaccinale agli over 50, Burioni: “100 euro di multa rende l’obbligo una grottesca buffonata”

burioni multa In questi due anni abbiamo imparato a conoscere molto bene il virologo Roberto Burioni. Spesso infatti è stato ospite di tv e radio e ha sempre detto la sua su ogni decisione presa dal governo per fronteggiare l’emergenza covid. Ora però Burioni appare contrario all’introduzione di una misera multa di 100 euro per gli over 50 che non si vaccinano.

BURIONI CONTRO LA MISERA MULTA PER CHI NON SI VACCINA

Dopo tante discussioni, il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato il nuovo dl che prevede l’obbligo vaccinale solo per la fascia d’età superiore ai 50 anni. Essi sono stati considerati più a rischio e necessitano anche del Super Green Pass sul posto di lavoro. Chi non si sottopone alla vaccinazione dovrà pagare, se colto senza certificato verde, una multa una tantum di 100 euro. Troppo poco secondo Burioni che su twitter scrive:

Dare a chi evade l’obbligo vaccinale una multa (100€) una tantum più o meno equivalente a due divieti di sosta (41€x2) rende l’obbligo stesso una grottesca buffonata. Dispiace vederla arrivare da un governo che si credeva serio. Spero di avere capito male“.

Il vero danno però si avrà sul posto di lavoro. Chi sarà trovato senza certificazione rafforzata a partire dal 15 febbraio sarà considerato assente ingiustificato. Ciò implica la sospensione dal lavoro e lo stop alla retribuzione.

Potrebbe anche interessarti