Trema la terra in Campania: piccole scosse dal Vesuvio a Caserta

scosse vesuvio campaniaDa ieri trema la terra in Campania con piccole scosse registrate in diverse località della Regione. Dal Vesuvio a Caserta, passando per i Campi Flegrei e Benevento. Tutti eventi sismici che sembrerebbero non essere collegati da tra loro e che non hanno provocato nessun danno. Alcune scosse infatti non sono state neanche sentite dalla popolazione.

TREMA LA TERRA IN CAMPANIA: DAL VESUVIO AL CASERTANO

E’ l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia a diffonderne la notizia. Due le scosse registrate sul Vesuvio, la prima ieri notte alle 22.07 di magnitudo 1.4 ad una profondità di 0 km, la seconda questa mattina alle 8.05 di magnitudo 1.1 ad una profondità di 2 km.

Scosse ieri nella normale attività di bradisismo si sono registrate anche ai Campi Flegrei con una magnitudo di 1.5 e 1.6 alle 17.58 e alle 18.02. Anche nei giorni scorsi la terra ha tremato in questa zona spingendo il sindaco di Pozzuoli Figliolia a tranquillizzare la popolazione e a spiegare come il suolo si muovesse a una velocità raddoppiata (vige l’allerta gialla).

Terremoti si sono registrati anche nel Beneventano e nel Casertano. A Dugenta alle 6.56 di questa mattina con magnitudo di 2,2 ed una profondità di 16 km, nella Valle di Maddaloni alle 7.12 di magnitudo 1.2 e una profondità di 9 km e sul Cervino alle 5.29 con una magnitudo di 2.4 e una profondità di 21 km.

Potrebbe anche interessarti