Obbligo mascherina, De Luca: “Avevate fretta di farvi Carnevale e andare a gavazzare”

Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, a margine del sopralluogo al cantiere per il potenziamento dell’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi, ha invitato la cittadinanza a mantenere alta la guardia in vista delle feste di Carnevale e San Valentino.

De Luca: “Avete fretta di farvi il Carnevale e andare a gavazzare”

Diversamente da quanto deciso a livello nazionale, in Campania l’obbligo di mascherina resterà in vigore almeno per tutto il mese di febbraio, come confermato dal Governatore: “Piano piano, non andate di fretta. Non è un grande sacrificio, teniamola qualche settimana in più in Campania così stiamo un po’ più tranquilli. Voi avevate  fretta di farvi il Carnevale e andare a gavazzare, invece no. Superiamo almeno questo periodo di feste tra San Valentino e Carnevale”.

“Manteniamoci prudenti. Almeno per il mese di febbraio continuiamo a mantenere le mascherine, terremo l’obbligo in Campania. Cerchiamo di arrivare alla fine dell’emergenza che è prevista alla fine del mese di marzo. La Campania è la Regione con la più alta densità abitativa d’Italia, dobbiamo avere un po’ di prudenza in più. Abbiamo già fatto un miracolo per la gestione di questa ondata di epidemia. I cittadini nel complesso sono stati responsabili, dobbiamo completare la vaccinazione dei bambini ma mi pare che stia andando bene. Già la soglia dei 200 mila è importante. Guardiamo avanti, ci avviamo evidentemente verso una nuova normalità”.

Quanto al completamento dei lavori per l’aeroporto ha detto: “E’ una struttura decisiva per lo sviluppo della Regione. Oggi cominciano concretamente i lavori di allungamento della pista. L’obiettivo è portarla a 2.200 metri per avere anche aerei importanti. I tempi sono di due anni, il covid ha creato problemi di gestione. Adesso riprendiamo con forza, un anno e mezzo e completiamo la pista. Mi pare che tutto stia andando per il meglio, abbiamo tutti gli elementi per guardare con fiducia al futuro”.

“E’ una struttura che cambia il destino di tutta l’economia del territorio, saranno centinaia i posti di lavoro in più, avremo uno sbocco per le produzioni agricole e industriali del nostro territorio e puntiamo ad avere 6 milioni di viaggiatori incrementando le presenze turistiche”.

Potrebbe anche interessarti