Giro d’Italia a Napoli, 225 mila euro per i lavori alle strade: le vie interessate

Giro d’Italia 2022 a Napoli. La Giunta comunale su proposta dell’Assessore Edoardo Cosenza ha approvato il progetto esecutivo per 225 mila euro per eseguire interventi di manutenzione straordinaria del capostrada di alcune arterie interessate dalla manifestazione Giro d’Italia 2022 al fine di eliminare i dissesti del manto stradale che potrebbero rappresentare potenziali pericoli per i ciclisti.

Lavori, le strade interessate

La tappa del Giro si svilupperà lungo le seguenti strade che saranno così interessate agli interventi manutentivi: piazza del Plebiscito, via Cesario Console, via Santa Lucia, via Chiatamone, via Alessandro Dumas padre, via Partenope, via Caracciolo, via Orazio, via Petrarca, via Manzoni, via Boccaccio, discesa Coroglio, via Pasquale Leonardi Cattolica, via Cavalleggeri d’Aosta, via Diocleziano, Piazzale Vincenzo Tecchio, viale Kennedy, via Nuova Agnano, via Provinciale San Gennaro, via Mergellina, piazza Sannazaro, viale Antonio Gramsci, viale Dohrn, piazza della Vittoria.

Giro d’Italia 2022, tappa a Napoli

Torna a Napoli il Giro d’Italia 2022 dopo ben 9 anni di assenza. La tappa partenopea è prevista per il 14 maggio. Il Giro d’Italia partirà da Budapest (Ungheria) il 6 maggio per terminare a Verona il 29 maggio. Quella dall’Ungheria, sarà la 14° Partenza dall’estero per il Giro d’Italia e la prima da un Paese dell’Est Europa.

La tappa del Giro d’Italia prevista per il 14 maggio a Napoli sarà un evento dallo straordinario valore sportivo, ma anche sociale. Vivere insieme al pubblico questa manifestazione dopo 9 anni di assenza, con la bellezza del nostro Golfo a fare da sfondo, rappresenta una vetrina per il nostro territorio cittadino e metropolitano. Le immagini del Golfo di Napoli, della sua bellezza, saranno trasmesse dai principali network televisivi di tutto il mondo, con un ritorno mediatico ed un indotto economico per un territorio come il nostro che ha nel turismo una della principali risorse“. Lo aveva detto ad Ansa.it il sindaco della Città Metropolitana di Napoli, Gaetano Manfredi.

Potrebbe anche interessarti