“Cameriere, badanti, amanti”: al TG3 commenti di disprezzo sugli ucraini di Annunziata e Di Bella

lucia annunziata antonio di bella commenti ucrainaCommenti del tutto fuori luogo quelli che purtroppo abbiamo ascoltato oggi durante l’edizione straordinaria del TG3. Si parlava dell’invasione dell’Ucraina da parte della Russia, quando il segretario del PD esprimeva il suo pensiero e la vicinanza al popolo ucraino. In studio vi era il conduttore Mario Franco insieme agli ospiti Lucia Annunziata e Antonio Di Bella (giornalista ed ex direttore di Rai 3, tra i numerosi incarichi di prestigio ricoperti). Mentre Letta parlava di “Centinaia di migliaia di persone che si sono integrate nel nostro Paese”, la Annunziata – forse non accorgendosi del microfono aperto – ha commentato: “Centinaia di miglia di cameriere e badanti”. A darle man forte Di Bella, che ha aggiunto: “E amanti”. L’intera puntata è stata caricata in streaming; la parte di cui stiamo parlando si trova dal minuto -31,30.

Ucraine in Italia: tantissime sono imprenditrici

Commenti a nostro avviso che palesano preconcetti, tra l’altro di natura sessista, in un momento estremamente delicato e di preoccupazione per tutto il popolo ucraino. La comunità ucraina in Italia sta vivendo ore di angoscia, alla quale deve così aggiungersi la rabbia per interventi così miserevoli che offendono in primis l’intelligenti di chi li ha pronunciati.

La comunità ucraina è la quarta più consistente in Italia, e non solo: è anche una delle più attive nel mondo imprenditoriale. Sul sito del Ministero del Lavoro si legge che “sono 486.145 le imprese guidate da cittadini extra UE” e “Colpisce la quota di imprenditrici tra i titolari con nazionalità ucraina (54,5%)”. Una dato che ancora di più evidenzia quanto siano stati dettati dall’ignoranza e dai preconcetti i commenti di Annunziata e Di Bella, giornalisti evidentemente male informati.

Potrebbe anche interessarti