Napoli ripudia la guerra: stasera il Maschio Angioino sarà illuminato con i colori dell’Ucraina

maschio angioinoLa città di Napoli invoca fortemente la fine della guerra in Ucraina: per sostenere la popolazione sotto attacco dei russi questa sera, 25 febbraio 2022, a partire dalle ore 19:00, il Maschio Angioino sarà illuminato con il giallo ed il blu, i colori della bandiera ucraina.

Napoli contro la guerra in Ucraina: il Maschio Angioino si illumina di giallo e blu

Su indicazione del sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi, uno dei simboli della città partenopea si tingerà di blu e giallo, in segno di solidarietà al popolo ucraino. Un’iniziativa per mostrare la vicinanza del popolo napoletano che già nella serata di ieri ha organizzato un corteo, facendo sfilare una bandiera arcobaleno di 30 metri, chiedendo a gran voce la pace.

La città si è mostrata disponibile anche ad accogliere i profughi in fuga dal loro Paese, ormai preso di mira dall’esercito russo. “Caro Maksym, Napoli è la città dell’accoglienza, per la sua storia e la sua cultura mediterranea non farà mancare il suo sostegno e appoggio per accogliere i profughi provenienti dall’Ucraina” – ha scritto il console onorario di Bulgaria a Napoli, Gennaro Famiglietti, al console ucraino, Maksym Kovalenko.

Intanto il Premier Draghi ha annunciato le prossime mosse: non solo dovrà essere rafforzata la sicurezza dell’intero continente ma l’Italia si è detta pronta a contribuire con circa 1.400 uomini e donne dell’Esercito, della Marina, dell’Aeronautica, e con ulteriori 2.000 militari disponibili.

Potrebbe anche interessarti