VIDEO/ Napoli, centinaia di pacchi per l’Ucraina. Sannino: “Fiero dei miei concittadini”

Se da un lato lo scoppio della guerra in Ucraina continua a causare distruzione e sofferenza, dall’altro ha messo in moto innumerevoli iniziative di solidarietà che, ancora una volta, vedono i napoletani impegnati in prima linea. In molti si sono organizzati di propria spontanea volontà per raccogliere beni di prima necessità che, già in serata, saranno spediti a Leopoli.

Guerra Ucraina, la solidarietà dei napoletani: centinaia di pacchi in arrivo a Leopoli

A renderlo noto è il celebre cantante Andrea Sannino che ha diffuso un video per mostrare il lavoro svolto dai suoi concittadini, sempre pronti a tendere la mano verso chi ne ha più bisogno. Da Ercolano, città d’origine dell’artista, fino al centro della città partenopea le operazioni di raccolta sono proseguite senza sosta per fornire alla popolazione ucraina provviste in abbondanza.

“Nei giorni scorsi vi ho pubblicato alcune storie, riguardo una raccolta di beni di prima necessità che alcuni gruppi nella mia città hanno lanciato volontariamente. Ecco, questi sono i risultati del passaparola, ecco la potenza dei social. Ecco i cittadini di cui vado fiero, l’umanità della gente ‘normale’. Prima consegna effettuata, questa notte la merce parte, direzione Leopoli” – spiega Sannino.

“Noi continueremo la raccolta senza fermarci. Grazie al parroco della Chiesa Santa Maria della Pace a Napoli e le associazioni di Forcella e San Gregorio Armeno. Grazie a tutti” – conclude, ricordando che è ancora possibile donare presso la chiesa, sita in via dei Tribunali, o il punto di raccolta di via IV Novembre 157 (a Ercolano).

Potrebbe anche interessarti