De Luca: “Troppi portasecce in Campania. C’è gente che vuole litigare con me ma me ballano ‘e cervelle”

de luca portasecceMattinata al Portico di Caserta per il governatore della Campania, Vincenzo De Luca che ha incontrato i Sindaci e gli amministratori del territorio per presentare i progetti per la depurazione e il collettamento dentro il ciclo integrato delle acque per tutta la Regione.

DE LUCA PARLA DEI LAVORI IN REGIONE

Come reso noto dal presidente, il lavoro del governo regionale è andato avanti in questi anni difficili, nonostante l’emergenza covid e l’obiettivo è quello di costruire in ogni ambito, una Regione moderna, efficiente e sostenibile. Queste le parole di De Luca:

Vogliamo realizzare le reti fognarie in tutto il territorio regionale, ne avevamo un terzo privo collocato nell’area Nord e in quella casertana. Contemporaneamente stiamo realizzando i collegamenti con gli impianti di depurazione per avere il disinquinamento dei terreni agricoli (e qui non abbiamo problemi) e la bagnabilità delle acque. Già nell’ultimo anno c’è stato un miglioramento percepibile, qualche anno fa si vedevano immagini del litorale casertano e Sorrentino con delle grandi macchie a mare di inquinamento, grazie a Dio queste situazioni sono state eliminate. Quando andavo a Castel Volturno mi capitava di vedere a mare carcasse di bufale, siamo partiti da questo. Questi sono obiettivi di civiltà, l’obiettivo era fare voti a breve poi il destino del territorio, quello dei nostri figli, potevamo lasciarlo da parte.

C’è qualche resistenza quando vogliamo fare siti di compostaggio dei rifiuti. Ci sono alcune idiozie pseudo ambientaliste che hanno portato l’Italia a essere dipendente dall’estero per il 90% delle forniture energetiche. L’ambiente lo si tutela non con i sospiri ma con gli interventi. Ero venuto molto leggero poi ho letto 10 milioni di euro, non salterà il bilancio ma sono interventi che si fanno per scelta politica per tutelare il territorio. Ci saranno collegamenti importanti con l’asse mediano.”

La Campania guarda al futuro con progetti innovativi:

Bisogna garantire la qualità dei prodotti bisogna ragionare per quanto riguarda l’ampliamento degli allevamenti di bufale. Vorremmo approvare due progetti per recuperare gas metano dai reflui degli allevamenti bufalini almeno nell’area casertana e nella Piana del Sele. Guardiamo al futuro sul modello Baviera o Olanda. Interventi importanti in campo della sanità. Siamo una Regione ad alta densità di portasecce, bisogna corazzarsi. Leggo qualche articolo di qualcuno che per darsi importanza vuole litigare con me, non so chi siano. C’è gente che vive per decenni di frustrazione, a me fa male la testa, mi ballano le cervella da quando mi sveglio la mattina. Io devo pensare ai 10 milioni di euro per fare i lavori e questi vogliono litigare con me. In alcune zone abbiamo allagamenti continui, dobbiamo avere rispetto per tutti i territori che sono uguali“.

Sul covid e i portasecce in Campania, De Luca ha le idee chiare:

Un’ultima raccomandazione, c’è un aumento dei contagi tenetevi la mascherina. Non mi fate fare sempre la parte della carogna, quello ha detto, posso anche dirvi è la ricreazione per tutti, divertitevi. Dopo di che a ottobre ci lecchiamo le ferite. Sono già 10 giorni che registriamo piccoli aumenti nelle terapie intensive, sono segnali. In altri Paesi abbiamo una ripresa, dobbiamo ragionare sulla quarta dose per quelli che come me l’hanno fatta già da 4 mesi (io il 22 ottobre sempre a proposito dei porta seccia). Arriviamo a primavera, c’è un rimescolamento sociale, abbiamo il problema dei profughi soprattutto dei bambini che arrivano senza vaccini. Siamo obbligati a rimanere concentrati anche sui problemi sanitari. Indossare la mascherina è un grandissimo aiuto per fermare il contagio

Potrebbe anche interessarti