Napoli, una giornata allo zoo per i piccoli rifugiati dall’Ucraina

Nata dall’idea degli imprenditori napoletani Mario Morra e Maria Teresa Ferrari, è stata immediatamente appoggiata dal direttivo dello zoo di Napoli in persona di Mario Floro Flores, la splendida iniziativa dedicata ai piccoli ucraini presenti sul territorio.

Zoo di Napoli, giornata per i piccoli rifugiati

Il 25 marzo 2022 lo zoo di Napoli apre le sue porte gratuitamente a tutti i rifugiati di guerra e come spesso accade, il popolo partenopeo si è subito mosso in una vera e propria campagna di solidarietà nella quale spiccano le figure di Francesco Grimaldi (Drowssap) e della società Dimorra che metteranno a disposizione navette gratuite per garantire il trasporto degli ospiti dal Porto di Napoli a Fuorigrotta e viceversa.

Il consolato Ucraino sta contribuendo all’organizzazione dell’evento fornendo mediatori e volontari che accompagneranno i bambini lungo i percorsi del parco, trasformato in un piccolo gioiello dalla famiglia Flores.
L’Unitalsi fa da capofila tra le associazioni che parteciperanno alla giornata.
Non mancheranno le sorprese ed i ristori per i piccoli bambini in fuga dall’orrore della guerra, per permettere loro di vivere una giornata diversa e ricca di gioia.

Napoli dal cuore grande

Lo zoo di Napoli è lieto di ospitare i piccoli bambini Ucraini ed i loro genitori venerdì 25 marzo 2022 per una giornata all’insegna della spensieratezza e dei valori di pace e rispetto tra i popoli”, è il messaggio che l’amministratore Giuseppe Viola ha trasmesso al consolato e che sta già girando tra la comunità ucraina a Napoli

Potrebbe anche interessarti