Ascierto: “La pandemia non è sconfitta. Aumentano casi e ricoveri in Campania”

ascierto prevenzioneL’Italia si prepara a vivere una nuova fase, con la fine dello stato d’emergenza per covid e le progressive riaperture, ma il professor Paolo Antonio Ascierto, noto oncologo del Pascale di Napoli, ha rivolto un invito alla prudenza alla cittadinanza, considerato anche l’aumento dei ricoveri in Campania.

Covid, Ascierto: “Prudenza, aumento ricoveri in Campania”

“Dal primo aprile inizierà un progressivo allentamento delle restrizioni anti-covid ma la pandemia non è ancora sconfitta. L’allentamento delle restrizioni, la riduzione dell’uso delle mascherine, sia al chiuso che all’aperto, e un atteggiamento più rilassato nei confronti del rischio di contagio hanno sicuramente contribuito all’aumento dei contagi che stiamo registrando” – ha dichiarato l’esperto tramite un post pubblicato su Facebook.

Ha proseguito sottolineando l’aumento delle ospedalizzazioni nella nostra Regione già evidenziato dal Governatore De Luca: In Campania stiamo assistendo ad un nuovo incremento di ricoveri, soprattutto di non vaccinati o persone con comorbidità gravi”.

“Senza la ricerca e la scienza ora ci troveremmo in una situazione ben più severa ma lo scenario che ci attende nei prossimi mesi dipende da noi. Non abbassiamo la guardia e restiamo prudenti” – ha concluso rivolgendo il suo appello alla cittadinanza.

Nuovo decreto: cosa cambia dal 1 aprile

Intanto, a partire dal 1 aprile, decade l’obbligo di Green Pass rafforzato per alcune attività mentre per altre, come negozi e uffici postali, l’ingresso sarà libero, senza alcun tipo di certificazione. Dal 1 maggio l’Italia riaprirà completamente abbandonando l’obbligo di Green Pass e di mascherine.

Potrebbe anche interessarti