Napoli piange Giulietta Sacco: è morta la regina della canzone napoletana

E’ morta Giulietta Sacco, grande interprete della canzone napoletana. Scomparsa a 78 anni era stata soprannominata l'”Amalia Rodrigues napoletana” (nota cantante portoghese).

Giulietta Sacco, ha cantato con Mario Merola e Nino D’Angelo

Nata a Maddaloni, nel Casertano, nel corso della sua carriera ha collaborato con i più grande interpreti della musica partenopea, da Mario Merola a Nino D’Angelo. Giulietta Sacco era malata da tempo e si è ritirata dalla scene nel 2003, quando si è esibita da piazza Plebiscito a Napoli in occasione del Capodanno trasmesso dalla Rai, mentre nel 2012 ha registrato il duetto “Nun’ voglio fuje” insieme al giovane Genny Avolio.

Proprio lui, l’ha ricordata in un post su Facebook, pubblicando una foto in sua compagnia: “Grazie di tutto per aver cantato insieme a me, per gli insegnamenti e per le numerose risate… Porterò per sempre nel mio cuore i tuoi consigli e la tua voce inconfondibile“.

Nata il 13 novembre del 1944, Giulietta Sacco comincia a incidere i primi 45 giri a metà degli anni Sessanta. Nel 1969 partecipa al Festival di Napoli con la canzone “Abbracciame” insieme a Mario Merola. Negli anni Settanta partecipa poi anche a “Un disco per l’estate” e a “Cantagiro”, mentre nel 1995 vince il Premio Tenco con la canzone “Sanacore” insieme agli Almamegretta.

Potrebbe anche interessarti