Torre, tre giovani puntano le armi contro un uomo dopo una lite: erano pistole-accendino

Torre del Greco – Tre giovani, tra i 19 e i 22 anni, a seguito di una lite hanno minacciato un uomo puntando verso di lui due pistole-accendino, apparentemente somiglianti a vere revolver. I carabinieri della sezione operativa della compagnia locale li hanno denunciati a piede libero per minaccia aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Torre del Greco, minacciano un uomo con pistole-accendino: denunciati

I tre ragazzi, tutti incensurati e di Torre Annunziata, scesi da un’auto di grossa cilindrata si sono recati fuori ad un bar. Proprio lì, per futili motivi, hanno litigato con un uomo e con armi simili a due revolver lo hanno minacciato prima di andare via.

Di qui l’allarme lanciato al 112 che spinge i carabinieri a mettersi sulle tracce dell’auto segnalata. Con il supporto dei colleghi del locale commissariato della Polizia di Stato, i militari dell’arma fermano i tre presso il casello autostradale di Torre del Greco ma non prima di una colluttazione.

Soltanto dopo accerteranno che le due armi utilizzate per minacciare la vittima erano in realtà pistole-accendino ma che, senza il tappo rosso, sembravano quelle vere. Le armi sono state sequestrate e i ragazzi sono stati denunciati per minaccia aggravata, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Potrebbe anche interessarti