È morta donna Assunta, vedova di Almirante: aveva 100 anni e amava il Sud

assunta almirante
Screen video Alanews

È morta oggi, all’età di 100 anni, Assunta Almirante. La vedova di Giorgio, leader del Movimento Sociale Italiano, era considerata la memoria storica della destra italiana essendo nata a Catanzaro nel luglio del 1921. Raffaela Stramandinoli aveva visto la seconda guerra mondiale e l’entrata in politica di Berlusconi.

MORTA ASSUNTA ALMIRANTE

Sponsorizzò Gianfranco Fini alla guida del Msi ma criticò la Svolta di Fiuggi del 1995, con la quale l’Msi-Dn diventò in larga parte Alleanza Nazionale. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social, da esponenti vicini alla destra e non. Scrive Francesco Storace, ex ministro e giornalista:

Assunta Almirante è stata rispettata anche dagli avversari politici della destra, era vista come una donna capace di combattere. Quelle che nessun uomo degno di questo nome vorrebbe avere contro. Perché non dimenticava nulla. Assunta Almirante sapeva giudicare chi faceva bene e chi faceva male. Aveva una straordinaria capacità di valutare le persone che incontrava. Una qualità tipica delle donne di quel Sud che amava. L’Italia – e non solo quella di destra – ha perso una grande persona“.

Almirante nell’80 si candidò anche come sindaco di Napoli.

IL RICORDO DEI POLITICI

Anche Matteo Salvini ha voluto ricordarla con un messaggio:

Buon viaggio e una preghiera per donna Assunta Almirante, cent’anni vissuti intensamente“.

Il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri, dichiara:

Donna Assunta ha segnato un’epoca della vita italiana. Generosa, prodiga di consigli, sincera, infaticabile custode della memoria di Giorgio Almirante, ha rappresentato nel tempo un punto di riferimento per tanti. Il suo affetto è stato un privilegio per molti di noi. La ricordo con affetto e con commozione“.

Potrebbe anche interessarti