Castellammare, aggredito autista di bus con un pugno in faccia: aveva chiesto di spostare un auto

autista bus pugno
Foto Umberto de Gregorio

Aggressione ieri sera a Castellammare dove un autista di bus è stato colpito con un pugno in faccia da un automobilista violento. L’episodio è stato raccontato dal presidente dell’Eav, Umberto de Gregorio, in un post sui social nel quale si sottolinea come non sono infrequenti tali casi che portano conseguenze gravi ai lavoratori.

AGGREDITO AUTISTA DI BUS CON UN PUGNO IN FACCIA

Simone infatti ha riportato la rottura del setto nasale ed è dovuto andare in Ospedale per cure mediche. Questo il post del numero uno dell’Ente Autonomo del Volturno che denuncia con tanto di foto:

Solidarietà a Simone, autista assunto da poco in Eav. A Castellammare e’ stato aggredito stasera mentre effettuava la manovra di sosta. Un energumeno sostava con la sua auto sullo stallo bus. L’autista dal finestrino gli ha chiesto gentilmente di spostarsi e questo gli ha dato per risposta un violento pugno in faccia. Pare gli abbia spaccato il setto nasale. Ora è in ospedale! Ma come si può lavorare in questo territorio selvaggio? Sempre più difficile nel trasporto pubblico come negli ospedali. Domani mattina sono stato convocato- su mia richiesta – dal Prefetto per affrontare il tema folla, sicurezza, vandalismo!“.

CONTINUE AGGRESSIONI E GENTE CHE NON PAGA IL BIGLIETTO

Negli ultimi giorni sono diverse le corse cancellate o soppresse dell’Eav. Oltre alla mancanza dei treni si registrano continue aggressioni ai danni del personale o persone che non pagano il biglietto. A fine maggio lo stesso de Gregorio aveva denunciato un uomo che si era ferito ad un piede nel tentativo di scavalcare i cancelli pur di non pagare il biglietto.

Potrebbe anche interessarti