Briatore contro le pizze a 4/5 euro: “Cosa ci mettono dentro?. Le sue costano 60 euro

briatore pizzeStanno facendo molto discutere le parole di Flavio Briatore che in un video sul suo profilo Instagram ha giustificato i prezzi alti delle pizze dei suoi locali (la catena Crazy Love dove la meno cara si aggira sui 13 euro e la Pata Negra sui 60 euro) contro quelle che costano 4/5 euro. Quello è infatti il prezzo che per esempio si paga a Napoli per mangiare una marinara o una margherita. Non è la prima volta che le sue dichiarazioni erano dibattito.

BRIATORE CONTRO LE PIZZE A 4/5 EURO: “COSA CI METTONO DENTRO?”

Queste le parole dell’imprenditore:

Ci sono delle controversie sui media su Crazy Pizza. Noi siamo partiti da un ragionamento molto semplice, dobbiamo mettere i migliori ingredienti possibili, inimmaginabili sul mercato. Il prezzo al pubblico se fate un giro nei supermercati del pata negra è sui 60 euro al chilo, il san daniele 35 al chilo, il gran biscotto 35, la mozzarella di bufala 15 euro al chilo. Crazy Pizza non ha lievito e non fermata a differenza di questi miei amici pizzaioli che dicono che la nostra pizza è troppo sottile, loro ti danno una mattonata di pizza con un laghetto di pomodoro al centro. Questi signori che vendono una pizza a 4-5 euro come pubblicizzano, cosa mettono in queste pizze? Presupposto come tutti devi pagare i fornitori, l’Iva sui fornitori, c’è lo scontrino al cliente, devi pagare gli stipendi, gli affitti, gli ammortamenti, le tasse, il gas, la luce…

O vendi 50mila pizze al giorno o c’è qualcosa che mi sfugge perché è impossibile… Il ragionamento normale è che noi diamo un prodotto di altissima qualità ai nostri clienti, che sono migliaia nel mondo, siamo sempre overbooking. Noi vogliamo la qualità, abbiamo locali che non sono pizzeria, abbiamo anche vini importanti, c’è una scelta. La cosa che mi dà fastidio è che in Italia, quando hai successo, trovi sempre questa rabbia, non pensano che più successo hai più contributi e tasse pagano”.

L’AFFONDO

Poi Briatore si scaglia contro chi lo critica:

L’Italia è un paese rancoroso, pieno di invidiosi, geloso. Abbiamo aperto un altro locale e stiamo facendo una media di mille clienti al giorno, abbiamo 15o richieste di aprire Crazy Pizza del mondo. Voglio vedere quelli che le vendono a 4 euro che fine fanno, io sono un genio e voi non lo siete“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Potrebbe anche interessarti