Napoli, in tre sullo scooter rapinano due fidanzati: pistola e coltello puntati in faccia

napoli rapinano fidanzatiAumenta l’allarme criminalità a Napoli che ora coinvolge anche il Vomero, uno dei quartieri più centrali e trafficati della città. Ieri due giovani fidanzanti sono stati rapinati da tre uomini in scooter che si sono avvicinati e hanno puntato loro una pistola e un coltello.

NAPOLI, IN TRE SULLO SCOOTER RAPINANO FIDANZATI

Il tutto è avvenuto in Via Solimena, vicino Piazza Vanvitelli, dove i due due fidanzati si trovavano per una passeggiata. Come reso noto in un comunicato della Polizia, i tre hanno fermato il mezzo e due di loro sono scesi armi in pugno. Una pistola è stata puntata al collo del ragazzo, per la compagna invece una lama a pochi millimetri dal volto. La richiesta è stata quella di consegnare cellulari, portafoglio e borsa ma la ragazza reagisce ed inizia a urlare. I tre allora fuggono via ma vengono inseguiti dai carabinieri della compagnia Vomero che si trovavano in per un controllo e sono stati attirati dalle urla. Individuano lo scooter e parte l’inseguimento. La corsa dura per qualche minuto, fino a Via Salvator Rosa quando una pattuglia in abiti civili blocca il mezzo. I militari in borghese, anche loro in scooter, gli si parano davanti e i fuggitivi perdono l’equilibrio. Uno di loro, un 17enne del quartiere Montesanto, viene bloccato e con sé ha anche un coltello. Gli altri due riescono a fuggire, non prima di aver permesso ai carabinieri di memorizzare la targa che però è di un mezzo che risulta rubato.

INDIVIDUATI I RESPONSABILI

I militari non si danno per vinti e rintracciano i due nell’abitazione di uno di loro. Sono un ragazzo classe 2002 già noto alle forze dell’ordine e un incensurato di 23 anni. Della refurtiva e dell’arma nessuna traccia. Ora in carcere, dovranno rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, rapina consumata e tentata. Il minore è stato denunciato e riaffidato ad un familiare.


Segui Vesuviolive.it su:

Potrebbe anche interessarti