De Luca annuncia: “Faremo un’unica sede della Regione Campania a Piazza Garibaldi”

De Luca ha annunciato in diretta Facebook che verranno accorpati tutti i servizi della Regione Campania in un’unica sede a Piazza.

Stiamo preparando un intervento a Napoli, in Piazza Garibaldi per accorpare tutti i servizi della Regione Campania in un unico complesso. Oggi la Regione paga 15 milioni di euro l’anno di affitti, abbiamo uffici dispersi in tutta la città di Napoli: l’obiettivo primo e funzionale è avere un unico luogo in cui il cittadino trovi tutti gli uffici regionali“. Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca in diretta su Facebook.

De Luca in diretta Facebook

Lavoriamo per rendere raggiungibili gli edifici – ha detto De Luca – con i mezzi pubblici, quindi l’ideale è l’area delle Ferrovie di fronte all’Hotel Ramada. E’ all’uscita dell’autostrada da Sud e lì confluiscono ferrovie, metro, circumvesuviana e linee di trasporto su gomma. Lavoriamo per poter raggiungere tutti gli uffici della Regione senza prendere l’auto, con un progetto di valore ambientale per Napoli. Prevede un parco di 5000 metri quadrati a Napoli est e liberare dal traffico privato il centro della città, con una operazione di disinquinamento“.

De Luca replica anche a chi contesta lo spostamento degli uffici dal Centro Direzionale che sembra restare meno usato: “Qualcuno – spiega – aveva pensato al Centro Direzionale, ma non c’è alcuna possibilità di avere lì una vera mobilità pubblica. L’area individuata consente invece di raggiungere gli uffici su ferro o gomma pubblica, e prevede anche l’ingresso dall’autostrada”.
Il governatore si è soffermato sulla trattativa in corso con le Ferrovie dello Stato per l’area: “Il Comune di Napoli d’intesa con la Regione sta lavorando per trovare un punto di equilibrio accettabile anche per le Ferrovie. A settembre troviamo un accordo per un progetto che trovo straordinario. Il Centro Direzionale va riqualificato e valorizzato, tuteliamo le attività economiche che ci sono ma lì c’è bisogno di altri interventi a cui credo penserà il Comune di Napoli nel ridisegno urbanistico della città“.


Potrebbe anche interessarti