Domenica In, la nuova sigla sarà di Sannino e Ricciardi: “Un sogno che si avvera”

sigla domenica in
Sannino-Venier-Ricciardi nella foto ig di Sannino

Finalmente è ufficiale, la nuova sigla di Domenica In sarà cantata dal duo Andrea Sannino e Franco Ricciardi. A diffondere la notizia sono gli stessi cantanti ospiti oggi a casa di Mara Venier che ha approvato musica e testo di quella che si annuncia essere la prossima hit autunnale.

Domenica In, Andrea Sannino e Franco Ricciardi canteranno la nuova sigla

Spesso ‘Zia Mara’ ha ospitato Andrea Sannino negli studi della sua trasmissione, punto forte della domenica su Rai 1. Affetto e stima reciproca che si sono tramutate in questa nuova importante opportunità lavorativa. Andrea Sannino infatti posta una foto sui suoi profili social dove ringrazia la conduttrice:

Finalmente possiamo dirvelo!! La sigla della nuova edizione di Domenica in … LA CANTIAMO NOI !!! Ve la presentiamo alla prima puntata in onda su Rai Uno, Domenica 11 Settembre!! GRAZIE A QUESTA DONNA MERAVIGLIOSA !!! W Mara“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Sannino (@andreasanninoofficial)

La gioia del cantante

Sono tanti i traguardi raggiunti dal cantante partenopeo che dopo il record di ascolti di Abbracciame ha prodotto canzoni che hanno fatto ballare e innamorare milioni di persone. Nelle storie instagram, Andrea Sannino esprime tutta la sua gioia per questo traguardo raggiunto: il coronamento di un sogno che aveva da bambino.

La vista più bella è Mara. Ragazzi è un sogno, veramente. Io che sono cresciuto con la Domenica In imitando con un cacciavite Mara Venier e adesso sono qui. Le abbiamo portato la sigla io e Franco e lei è impazzita. Siamo a casa sua, sono emozionato e voglio condividerlo con voi. Sognate sempre perché tutto si può realizzare, anche perché da un cacciavite poi ti ritrovi a cantare la sigla. Se c’è qualcosa che si avvicina al significato di felicità, oggi ho provato cosa è“.


Nel filmato si sente per qualche secondo la nuova canzone dei due uscita a fine maggio: “Te voglio troppo bene”.

Potrebbe anche interessarti