Fabio Cannavaro nuovo allenatore del Benevento: per lui è la prima panchina in Europa

Fabio Cannavaro - Benevento Calcio
Fabio Cannavaro – Benevento Calcio

Fabio Cannavaro è il nuovo allenatore del Benevento Calcio che prende il posto di Fabio Caserta. Per il campione del mondo 2006 e Pallone d’Oro si tratta della prima panchina in Europa.

Come racconta la Gazzetta.it dopo l’accordo raggiunto nella notte fra ieri e oggi, nelle prossime ore è prevista la firma del contratto. Domani Fabio Cannavaro dovrebbe già guidare il suo primo allenamento. Debutterà domenica 2 ottobre in casa contro l’Ascoli e ha poco più di dieci giorni di tempo per prendere in mano la squadra e dirigerla. L’ex difensore di Napoli e Nazionale avrebbe declinato le offerte di alcuni club più blasonati per accettare il progetto del Benevento Calcio.

Fabio Cannavaro, per lui è la prima panchina in Europa

Fabio Cannavaro è nato a Napoli il 13 settembre 1973.

Considerato uno dei migliori difensori della sua generazione nel 2006 è stato campione del mondo con la nazionale italiana e si è aggiudicato il Pallone d’Oro. E’ stato eletto FIFA World Player of the Year ed inserito nella squadra ideale del decennio dal Sun nel 2009, nel 2014 è entrato a far parte della Hall of Fame del calcio italiano tra i calciatori.

Nel 2002 compare, insieme a Vincenzo Montella e Ciro Ferrara, in Volesse il cielo!, film di Vincenzo Salemme. Nel maggio 2005, assieme a Ferrara, ha dato vita alla Fondazione Cannavaro-Ferrara, associazione di volontariato che si occupa dei bambini disagiati dei quartieri napoletani.

Nel 2014 è stato opinionista per Premium Calcio e nel 2022 diventa opinionista delle gare di Champions per Amazon Prime Video.


La sua ultima esperienza come allenatore risale al 2019 quando viene nominato commissario tecnico ad interim della Cina fino alle qualificazioni per il campionato del mondo 2022, mantenendo il suo ruolo al Guangzhou Evergrande. Sostituisce Marcello Lippi, dimessosi dall’incarico qualche mese prima e nominato direttore tecnico della nazionale. Esordisce nell’amichevole persa per 1-0 contro la Thailandia. Il 28 aprile annuncia a sua volta le dimissioni, chiudendo la sua esperienza con 2 sconfitte.

Potrebbe anche interessarti