Il cuore grande di Koulibaly: ha donato divise da calcio a 200 bambini di Lacco Ameno

Koulibaly
Koulibaly

Koulibaly dona 200 divise da calcio. Ora è un giocatore del Chelsea ma Kalidou Koulibaly non ha dimenticato Napoli e Lacco Ameno in particolare. Il piccolo comune dell’isola di Ischia lo ha ospitato più volte in vacanza e lì ha diversi amici.

Koulibaly dona 200 divise da calcio

Il difensore senegalese ha deciso di donare duecento kit completi da calcio ai bambini che saranno consegnati domani sera al campo sportivo durante una cerimonia. Koulibaly vi parteciperà in collegamento video da Londra.

Voglio personalmente ringraziare Kalidou Koulibaly per aver scelto, per sè e per la propria famiglia, Lacco Ameno come meta delle proprie vacanze. Il nostro è solo un arrivederci perché Lacco Ameno ti aspetta per la prossima estate“, racconta Ivan, divenuto amico del calciatore e che gli ha noleggiato molte volte il suo motoscafo.

Ogni promessa è debito”: le tanto attese magliette firmate da Kalidou Koulibaly , da donare ai piccoli tifosi di Lacco Ameno, saranno distribuite domani mercoledì 21 settembre alle ore 19.00.
L’evento si terrà sul campo sportivo di Lacco Ameno dove, per l’occasione, sarà allestito un proiettore che consentirà di fare una videochiamata in diretta col campione, che attualmente si trova a Londra ma che è sempre disponibile per gli amici.
La distribuzione delle maglie avverrà in un contesto allegro e festoso, accompagnato dalla musica di “Zio Enzo della pescheria”.
Bambini e genitori potranno deliziarsi con un buffet offerto dalle due pizzerie “Piccoletto Ristorante Pizzeria” e “Napul’é Lacco Ameno”.
Il consigliere Dante De Luise offrirà dolci a tutti per terminare in bellezza. Un ringraziamento speciale, oltre che a Kalidou, va ai mister e presidente Castagna che si sono impegnati per rendere possibile questo evento, curando i dettagli di quella che sarà una magnifica serata“, ha scritto sui social la Scuola Calcio Lacco Ameno.

Il cuore d’oro di Koulibaly

Koulibaly non è nuovo a questo genere di iniziative benefiche. Quando era un giocatore del Napoli, soni state tante le azioni di solidarietà che ha compiuto. Come quando acquistò una decina di giubbotti per regalarli ai suoi connazionali che spesso sono al freddo ai semafori per guadagnare qualche euro.