Nunziatina è morta dopo 4 mesi di agonia: fu aggredita dal ladro durante una rapina in casa

Nunziatina Raia
Nunziatina Raia

Somma Vesuviana, dopo 4 mesi di agonia è morta Nunziatina Raia, la 76enne picchiata per una rapina in casa, Europa Verde: “Massimo della pena e nessuna attenuante per l’aggressore”.

Nunziatina Raia, è morta la 76enne aggredita a Somma Vesuviana

E’ deceduta Nunziatina Raia, la 76enne che 4 mesi fa era stata malmenata per aver colto sul fatto un rapinatore che si era introdotto nella sua abitazione. La donna era stata ricoverata in ospedale la notte dell’aggressione a causa dei duri colpi ricevuti alla nuca. Purtroppo a nulla sono serviti 4 mesi di cure ospedaliere.

Quanto accaduto è gravissimo e ci aspettiamo che all’aggressore, fortunatamente già individuato e assicurato alla giustizia, venga inferto il massimo della pena senza che gli sia riconosciuta alcuna attenuante. Tra l’altro questa persona è recidiva. Da quanto appurato, tre anni prima l’uomo si era introdotto nell’abitazione di una conoscente della 76enne e anche lei aveva subito lo stesso violento trattamento, cavandosela senza conseguenze gravi. Ci chiediamo come sia possibile che questa persona fosse già a piede libero, pronto a delinquere e a far del male al prossimo. Non si può sempre aspettare che scappi il morto prima di agire con fermezza, contro questi delinquenti bisogna mostrare il pugno di ferro e fermarli prima che sia troppo tardi”. Queste le parole di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, e del consigliere comunale de Il Sole che ride a Somma Vesuviana Salvatore Esposito, che hanno commentato la triste vicenda.


Potrebbe anche interessarti