Napoli, parte il nuovo treno della Linea 1: più comfort e corse ogni 3 minuti

primo treno linea 1 napoli
Primo treno linea 1 a Napoli

Questa mattina, dalla stazione Municipio, è partito il primo nuovo treno della Linea 1 della metropolitana di Napoli. Un viaggio inaugurale che segna l’inizio di una vera rivoluzione dei trasporti: in totale saranno 20 quelli immessi in servizio.

Parte il primo treno della Linea 1 a Napoli

“Oggi è un giorno importante, c’è il primo dei tanti treni che dovranno andare sulla Linea 1 e questo significa avere una migliore qualità del trasporto con treni più frequenti e quindi offrire un miglior servizio ai cittadini” – ha commentato il sindaco Gaetano Manfredi.

Si tratta di uno dei dieci treni che entreranno in servizio nel breve periodo, mentre altri dieci risultano in costruzione. Il convoglio lungo 108 metri potrà ospitare fino a 1.250 persone, di cui 156 sedute, e dispongono di tecnologie più avanzate soprattutto per garantire la sicurezza e il comfort dei passeggeri. Il mezzo dispone di sistemi per la riduzione del rumore e porte provviste di una particolare tecnologia capace di rilevare gli ostacoli.

Per il colore dei sedili è stato scelto l’azzurro, il colore della città. Quando tutti e venti i nuovi treni potranno circolare sulla linea la frequenza delle corse sarà di tre minuti, secondo l’obiettivo dichiarato dall’amministrazione comunale.

Intanto prosegue anche l’impegno per terminare la Linea 6 come spiegato da Manfredi: “Si sta lavorando anche sulla Linea 6. Ci auguriamo che entro fine anno e l’inizio del nuovo ci possa essere l’apertura della prima parte”.

“Stiamo lavorando con grande disponibilità di Asfisa per fare in modo che le procedure di collaudo treni, che sono molto lunghe a volte e anche ripetitive, possano essere velocizzate, mantenendo i margini di sicurezza” – ha continuato il primo cittadino.


“Si pensa anche ad un possibile allungamento dell’orario di esercizio più significativo nei weekend, dove c’è maggiore utenza in orai serali e notturni, e successivamente quando avremo un sistema del trasporto più robusto l’idea è di allungare il servizio durante tutta la settimana” – ha concluso.

Potrebbe anche interessarti