Tragedia sull’A1, moto travolge pedone: due morti sul colpo e un ferito

Incidente
Incidente sull’A1 – foto di Nessuno Tocchi Ippocrate

Incidente sull’A1. Un tragico incidente poco prima delle 19.30 di ieri sera avvenuto sull’autostrada A1 Napoli-Roma. Un uomo è stato investito in autostrada da una moto, morendo sul colpo.

Incidente sull’A1: due morti e un ferito

Morto anche il centauro, mentre la ragazza che viaggiava con lui è ricoverata in ospedale. Traffico in tilt in direzione Roma. L’incidente è avvenuto tra il bivio A1/A3 Napoli-Salerno e il Nodo Napoli-Centro Direzionale, in direzione di Roma. Come riporta l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, sembrerebbe che il pedone stesse attraversando l’autostrada a piedi, quando è passata una motocicletta con a bordo due giovani che l’ha travolto. Lo scontro è stato violentissimo, sono morti sul colpo sia il pedone, preso in pieno, sia il giovane di soli 22 anni che guidava la moto.

La ragazza che era dietro di lui sul motociclo è stata portata all’Ospedale del Mare. Le sue condizioni non sembrerebbero gravi. Quattro i chilometri di coda tra Napoli e Portici Sud, in direzione del capoluogo partenopeo.

Il racconto dell’associazione

Ore 19:15 circa: Terribile incidente sulla A1 direzione Roma incrocio SS162, sembra che un uomo di etnia ROM ( V.B.) abbia attraversato l’autostrada a piedi, dopo una frazione di secondo viene travolto da una moto che sopraggiungeva ad alta velocità. Il bilancio è di 2 morti ; il pedone ed il motociclista di soli 23 anni M.Z.
La ragazza, 22anni, passeggera del centauro, alle 19:51 è stata trasportata in codice rosso all’ospedale del Mare, per lei trauma cranico commotivo.
3 autoambulanze sul posto:
Ponticelli – asl Napoli 1 (medicalizzata)
Piazza Nazionale – asl Napoli 1
Portici – asl Napoli 3 (medicalizzata)
Sono state effettuate le manovre di rianimazione cardiopolmonare ma molto probabilmente le vittime sono decedute nell’impatto violento.
allo stato attuale traffico bloccato poco prima del cavalcavia della 162 direzione Roma
Riposino in pace
NB.: l’ipotesi del pedone che attraversa la strada si basa sull’assenza di altri veicoli coinvolti/nelle vicinanze“, scrive l’associazione.


Potrebbe anche interessarti