Pozzuoli, picchia la moglie con il batticarne: la colpisce alla testa e ferisce anche il suocero

pozzuoli moglie batticarne
Pozzuoli, picchia la moglie con il batticarne

Un 66enne di Pozzuoli è stato arrestato dai carabinieri per tentato omicidio dopo aver aggredito la moglie, colpendola ripetutamente con un batticarne, finendo per ferire anche il suocero che tentava di proteggerla.

Pozzuoli, picchia la moglie con il batticarne: ferisce anche il suocero

I carabinieri della sezione radiomobile di Pozzuoli sono intervenuti all’interno dell’abitazione dell’uomo, dopo aver ricevuto una richiesta di aiuto arrivata al 112. Il 66enne aveva inveito contro la moglie, di 62 anni, colpendola ripetutamente alla testa con un batticarne di legno.

Ha addirittura rotto lo strumento, usato come arma, a furia di colpi, procurando alla donna gravi lesioni che le costeranno 40 giorni di prognosi. E’ stata trasferita in ospedale e, per fortuna, stando a quanto si apprende, non è in pericolo di vita.

Anche il padre della vittima, intervenuto per proteggere la figlia, sarebbe stato picchiato dal genero, rimanendo ferito. Per lui 7 giorni di prognosi prescritti. Il 66enne è stato condotto presso il carcere di Poggioreale dove attualmente è in attesa dell’udienza di convalida.

Intanto, nella stessa giornata, i carabinieri della compagnia di Napoli – Bagnoli hanno dato esecuzione all’ordinanza dispositiva degli arresti domiciliari nei confronti di un 22enne del posto, già noto alle forze dell’ordine. Avrebbe cercato di “risolvere” dissidi familiari facendo irruzione all’interno di un negozio e sparando diversi colpi di arma da fuoco. Nella sua abitazione è stato ritrovato e sequestrato anche un ordigno esplosivo ad alto potenziale offensivo.


Potrebbe anche interessarti