Dramma al Centro Direzionale, ragazza di 23 anni sale su una torre al 16° piano e si getta nel vuoto

Centro direzionale
Centro direzionale – suicidio

Centro Direzionale, suicidio. Tragedia a Napoli, dove una 23enne si è tolta la vita lanciandosi nel vuoto.

Centro Direzionale, suicidio a Napoli

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti la ragazza sarebbe salita al sedicesimo piano dell’edificio G8 del Centro direzionale e si sarebbe buttata giù. Il dramma si è consumato ieri pomeriggio vicino alla sede del consiglio regionale della Campania e del commissariato Vasto.

La vittima, secondo i primi accertamenti, era polacca, ed era arrivata a Napoli solo ieri. Avrebbe compiuto 23 anni il prossimo 17 novembre. Non sono ancora note le generalità della ragazza e non si conoscono i motivi del gesto, ma secondo quanto riporta ilmattino.it, la giovane  avrebbe sofferto negli ultimi mesi di una forte depressione.

Sul posto è giunta subito la polizia scientifica ed il pm che ha disposto il sequestro della salma e l’autopsia. Seguiranno aggiornamenti.

Come chiedere aiuto

Chiunque può avere pensieri di suicidio, la cosa fondamentale è non sottovalutarli né fingere di non averli. A volte si fa fatica a vedere una via d’uscita a problemi che sembrano enormi, ma è non mai così: a tutto c’è rimedio e si deve sempre essere ottimisti. Per questo bisogna chiedere aiuto, ai propri familiari, amici o affidarsi ad esperti come Telefono Amico. Inoltre è possibile far riferimento agli psicologi presenti nelle Asl della Regione Campania.


Potrebbe anche interessarti