Medici no vax, la decisione di De Luca: “Non saranno a contatto con i pazienti”

sanitari no vax de luca
Sanitari no vax, la decisione di De Luca

I sanitari no vax riammessi in servizio negli ospedali campani non saranno a contatto con i pazienti: è quanto deciso dal presidente della Regione, Vincenzo De Luca, a seguito del provvedimento emanato dal Governo.

Sanitari no vax negli ospedali: la decisione di De Luca

“Gravissima e irresponsabile la decisione del Governo di riammettere negli ospedali e nelle Rsa medici no vax. Un’offesa alla stragrande maggoranza dei medici responsabili e ai pazienti. Altro che rifiuto di una gestione ideologica dell’emergenza. Questa è davvero una decisione tutta ideologica, totalmente irresponsabile e degna della peggiore politica politicante” – aveva scritto ieri, attraverso i social, il governatore campano.

Di qui la nota diffusa oggi dalla Regione Campania in cui si legge: Il personale no vax reintegrato non sarà a contatto con i pazienti. E’ stata inviata ai Direttori generali della Aziende Sanitarie Locali e delle Aziende Ospedaliere, una direttiva a firma del Presidente Vincenzo De Luca, con la quale si fa obbligo di definire l’impiego del personale sanitario non vaccinato contro il virus Sars-Covid19 – in concomitanza con la disposta reintegra in servizio – tutelando la salute dei pazienti e degli operatori vaccinati”

“Saranno quindi messe in campo le necessarie azioni dirette a contrastare ogni ipotesi di contagio, evitando il contatto diretto del personale non vaccinato con i pazienti”.


Potrebbe anche interessarti