Il Castello di Baia resterà aperto anche di sera: è tra i siti più importanti d’Italia

castello baia aperto sera
Castello di Baia aperto di sera – Foto: Josi Gerardo Della Ragione

Il Castello di Baia, nel Comune di Bacoli, apre le porte ai visitatori anche di sera, con accessi dalle ore 9:00 alle 20:00. Un modo per godere delle bellezze delle Sale del Museo e del panorama mozzafiato, con vista sul Golfo di Pozzuoli e le isole di Ischia, Capri e Procida, nella suggestiva atmosfera serale. Ad annunciarlo, attraverso i social, è il sindaco Josi Gerardo Della Ragione.

Il Castello di Baia resterà aperto fino a sera

“E’ la svolta. Il Castello di Baia sarà visitabile fino a sera. Tutti i giorni. Le sale del Museo Archeologico resteranno aperte fino alle 20:00. Una novità enorme per Bacoli, per i Campi Flegrei. Sono terminati i lavori per l’illuminazione delle sale museali di uno tra i luoghi di cultura più importanti d’Italia” – ha spiegato il primo cittadino.

“Attendavamo questa notizia dal 2008, anno in cui fu inaugurato il Museo Archeologico dei Campi Flegrei. Qui dove sono raccolti i resti e le meraviglie della città e dei luoghi romani. Il sito che più di tutti sintetizza lo splendore della città Flegrea. Misenum, Cumae, Baiae, Rione Terra, Puteoli, Liternum, Pithecusare”.

Il sito, risalente al periodo della dominazione aragonese nella città di Napoli, era aperto al pubblico soltanto fino alle ore 13:00, anche durante il weekend. A seguito degli interventi effettuati, invece, sarà possibile perdersi tra le sue meraviglie fino alle 20:00, con ultimo accesso al Museo alle 19:00.

“Qui c’è tutto e tanto altro. Qui c’è la nostra storia millenaria. Ma era accessibile solo fino alle 13:00, anche il sabato e la domenica. Una limitazione enorme per lo sviluppo culturale della nostra terra. La roccaforte aragonese, per decenni, chiudeva ad ora di pranzo. Adesso però si volta pagina. Con sei ore in più, ogni giorno. Finalmente. Con tanti altri cantieri pronti ad essere terminati”.

“Ringrazio il Parco Archeologico dei Campi Flegrei per questa enorme conquista ed in particolare il direttore Fabio Pagano e il direttore del Castello, Pierfrancesco Talamo. Insieme siamo una forza, verso il turismo di qualità. Un passo alla volta” – ha concluso.


Potrebbe anche interessarti