Si stacca un masso a Lacco Ameno, evacuate 9 famiglie: non possono tornare a casa

masso lacco ameno
Il masso che si è staccato a Lacco Ameno. Foto pubblicata dal sindaco Giacomo Pascale

Un masso di diverse tonnellate si è staccato sull’isola di Ischia, nei pressi della zona di Montevico nel comune di Lacco Ameno. Il fatto è avvenuto la sera della vigilia di Natale ed ha provocato l’evacuazione di 9 famiglie per la loro messa in sicurezza, dato che nello stesso luogo si ritiene che possa verificarsi un’altra frana.

Crolla un masso a Lacco Ameno: sfollate 9 famiglie la Vigilia di Natale

Questa mattina è stato effettuato il sopralluogo da parte dei Vigili del Fuoco. Per il momento le 27 persone che hanno dovuto lasciare la propria abitazione non potranno fare ritorno a casa: i tecnici ritengono che si debba monitorare in maniera più approfondita.

Sulla montagna dovrebbero giungere i rocciatori, figure specializzate che sono in grado di avventurarsi su pareti ostili ed effettuare gli interventi idonei a stabilire se vi sia un ulteriore pericolo di crollo. Preoccupa soprattutto la vegetazione che è cresciuta tra i massi. indebolendo la tenuta degli stessi.

Il resoconto del sindaco Giacomo Pascale

Giacomo Pascale, il sindaco di Lacco Ameno, poco dopo il verificarsi del crollo aveva pubblicato sui social un resoconto dell’evento:

“Purtroppo sì è reso necessario nel cuore di questa Vigilia di Natale, sfollare 9 nuclei familiari (per un totale di 27 persone) in via precauzionale in quanto si è staccato un masso dal costone di Montevico, invadendo la carreggiata. Siamo stati fortunati che in quel momento non passava nessuno, anche perché solitamente in quel tratto di strada si registra un certo traffico, anche di giovani”.

“È stato un compito davvero gravoso sgomberare i nostri concittadini, che proprio in quel momento si preparavano alla serata della Vigilia del Natale ma la sicurezza viene prima di tutto. Pertanto ho condotto tutte le operazioni in contatto costante col Commissario Legnini, al fine di prevenire ogni rischio ulteriore per la nostra comunità, mentre sul posto le operazioni sono state dirette dalla Vicesindaca Carla Tufano e dall’assessore Giovanni Zavota”.

“A loro, al comandante Raffaele Monti, alla struttura commissariale, alle forze dell’ordine, all’ufficio tecnico e agli uomini e alle donne del Coc va il mio più grande ringraziamento per l’impegno dedicato in una serata di festa: appena allertati non hanno fatto mancare il loro supporto operativo, fino all’una e mezza di notte”.

“Ancor più ringrazio tutti coloro che, pur dovendo lasciare casa, hanno collaborato coscienziosamente rendendo le operazioni di sgombero rapide e senza indugi”.

“Fortunatamente si registra, al momento, solo un intralcio alla viabilità ma partirà immediatamente un’attenta e rapida attività di verifica e monitoraggio, rimuovendo ovviamente l’impedimento, perche tutti possano rientrare in casa in sicurezza . Vi terrò aggiornati, intanto continua – nel cuore di questa notte natalizia – il nostro impegno a tutela della popolazione. Mai mancherà il nostro supporto!”.


Potrebbe anche interessarti