Morta Vivienne Westwood: la regina del Punk scelse Napoli e femminelli per la sua collezione

Vivienne Westwood Napoli
Vivienne Westwood a Napoli

La stilista Vivienne Westwood è morta ieri, all’età di 81 anni. La notizia si legge sui canali social della regina del Punk, che ha rivoluzionato il mondo della moda introducendo in questo mondo l’estetica che rappresenta lo spirito di ribellione ed il fermento dei movimenti giovanili.

È morta Vivienne Westwood

“Viviene Westwood è morta in pace e circondata dalla sua famiglia, a Clapham, Sud di Londra – si legge su Instagram – Viviene ha continuato a fare le cose che amava fino all’ultimo momento, disegnando, lavorando alla sua arte, scrivendo il suo libro e cambiando il mondo in meglio. Ha avuto una vita stupefacente. La sua innovazione ed il suo impatto negli ultimi 60 anni sono stati immensi e continueranno nel futuro”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vivienne Westwood (@viviennewestwood)

Vivienne Westwood a Napoli per la collezione Primavera/Estate 2022

All’inizio del 2022 Vivienne Westwood aveva deciso di scattare le immagini della collezione Primavera/Estate a Napoli, rendendo un particolare omaggio a femminelli. Uno shooting che si è svolto tra vicoli e terrazze, ed ha ritratto molti degli elementi del folklore e dello stereotipo partenopeo dal Vesuvio alla pizza passando per i motorini, le donne dei bassi e così via.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vivienne Westwood (@viviennewestwood)


Lei stessa aveva posato in quell’occasione per il fotografo Juergen Teller, apparendo felice e danzante, ma soprattutto libera. Probabilmente sarà stato proprio lo spirito di libertà e ribellione che emana Napoli a convincere lei e suo marito Andreas Kronthaler, che è anche il direttore creativo della casa di moda, a scegliere la città per realizzare le immagini della campagna.


“Abbiamo riavuto la libertà! – affermò Andreas Kronthaler in quella occasione – Era la prima volta dall’inizio della pandemia che potevamo visitare l’Italia. Vivienne stava anche ricevendo il premio alla carriera della Biennale di Firenze, quindi ci sembrava un’ottima opportunità puntare su Napoli”.

Il rapporto tra Vivienne Westwood e Napoli è poi continuato, poiché la stilista scelse unicamente il Mann per il suo progetto #MirrorTheWorld, che ha avuto lo scopo si supportare la comunità creativa ed ha coinvolto intellettuali ed artisti di tutto il mondo.


 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vivienne Westwood (@viviennewestwood)

Potrebbe anche interessarti