Rientro a scuola in lacrime a Casamicciola: palloncini bianchi per ricordare Michele, morto a 15 anni

famiglia monti casamicciola
La famiglia Monti distrutta dall’alluvione di Casamicciola

Un rientro a scuola molto commovente a Casamicciola Terme per il gesto meraviglioso e simbolico dei compagni di classe di Michele Monti, una delle 12 vittime dell’alluvione di Ischia dello scorso novembre. I ragazzi dell’Istituto Tecnico Mattei, infatti, hanno posto dei palloncini bianchi sul suo banco, in ricordo del loro amico la cui vita è stata spezzata in maniera così tragica e dolorosa. A riferirlo è l’agenzia Ansa.

Palloncini bianchi a scuola per Michele Monti, morto insieme a tutta la famiglia

L’Istituto Tecnico Mattei ha riaperto questa mattina dopo la chiusura durata oltre un mese. L’edificio scolastico si trova a valle di un costone che presenta un profilo di potenziale rischio. Oggi si è trattato dunque del primo giorno di scuola per tutti gli alunni dell’istituto dopo quel tragico avvenimento che segnerà per sempre la memoria di Casamicciola e di tutta l’isola di Ischia.

Michele Monti aveva 15 anni ed è morto insieme al papà Gianluca, la mamma Valentina ed i fratellini Francesco e Maria Teresa di 11 e 6 anni. Una famiglia intera spazzata via nei pochi attimi della frana che, oltre la loro, ha interrotto le vite di altre sette vittime: Eleonora Sirabella, Maurizio Scotto Di Minico, Giovanna Mazzella, Giovangiuseppe Scotto Di Minico, Nikolinka Ganceva Blagova, Salvatore Impagliazzo, Maria Teresa Arcamone.

L’ansia che si manifesta ogni volta che c’è maltempo

Nel frattempo continuano i momenti di ansia per i cittadini di Casamicciola a causa del maltempo. Ogni piccola goccia di pioggia suscita il timore di rivivere il dramma. Nella cittadina ischitana è scattata l’evacuazione di circa 480 cittadini in seguito all’allerta meteo diramata ieri e prorogata oggi: hanno lasciato la propria casa gli abitanti delle zone considerate a maggior rischio.

Una chiave d’oro per le 12 vittime

Nel corso della Santa Messa di Capodanno presieduta dal Vescovo di Ischia, il Monsignor Gennaro Pascarella ha consacrato la comunità parrocchiale della Basilica di Santa Maria Maddalena alla Madonna ponendo tra le mani della statua una chiave d’oro con incisi i nomi delle 12 persone che hanno perso la vita nella tragedia. Un modo per tenere vivo il ricordo e, soprattutto, agire affinché eventi del genere non si manifestino mai più.


Potrebbe anche interessarti