Follie e aggressioni contro i medici, il Viminale: “Polizia in tre ospedali a Napoli”

pronto soccorso distrutto marescaIl Viminale prepara la stretta sulle aggressioni negli ospedali e la violenza tra tifosi. Il Ministro dell’Interno, Matteo Piantedosi, ha annunciato un dispiegamento di forze di polizia con lo scopo di combattere i due fenomeni che incidono in maniera pesante su tutta la cittadinanza ed il vivere civile.

Polizia nelle corsie degli ospedali a Napoli

Piantedosi ha parlato in una intervista al quotidiano Il Mattino: oltre a ribadire il divieto di trasferta per due mesi ai danni delle tifoserie di Napoli e Roma, ha affrontato il tema delle aggressioni a medici, infermieri ed operatori sanitari. “Avvieremo un’iniziativa nei prossimi giorni per rafforzare o istituire presidi di polizia a partire dai plessi ospedalieri di maggiore importanza. Partiremo dalla Capitale e poi ci dedicheremo alle altre grandi città” – sostiene Piantedosi. Per quanto riguarda gli ospedali campani, i tre nosocomi ritenuti a rischio sono il Cardarelli, il Vecchio Pellegrini e l’Ospedale del Mare a Napoli.

Le grandi città saranno destinatarie anche di misure sulla sicurezza nelle stazioni. Lo spunto è l’accoltellamento di una ragazza nella stazione Termini di Roma, un fatto che è diventato un caso nazionale: “Abbiamo avviato a Roma controlli serrati. Questa iniziativa sarà estesa nell’immediato anche a Milano e Napoli” – aggiunge il Ministro.

La soddisfazione di Nessuno Tocchi Ippocrate

Ad accogliere con soddisfazione la notizia sui maggiori presidi in ospedale è l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate, nata proprio per denunciare le aggressioni al personale medico e sanitario. Su Facebook si legge: “Dopo l’installazione delle telecamere sulle ambulanze della Napoli 1 (fortemente voluta da noi) portiamo a casa l’ennesima vittoria per la nostra sicurezza. Nel 2020 in occasione di un sequestro di una ambulanza abbiamo chiesto, provocatoriamente, per la prima volta, la presenza dell’esercito in ospedale, quest’anno abbiamo ribadito la richiesta ed il governo ci ha ascoltato; finalmente avremo la polizia in pronto soccorso. Si partirà dalle zone più calde ovvero Ospedale del Mare, Vecchio Pellegrini e Cardarelli”.


Potrebbe anche interessarti