Bimba di 2 anni ricoverata dopo aver mangiato droga: denunciato il papà

padre bimba santobono droga
Denunciato il padre della bimba ricoverata al Santobono dopo aver ingerito droga – Immagine di repertorio

E’ stato denunciato il padre della bimba di poco meno di 2 anni giunta all’ospedale Santobono di Napoli dopo aver mangiato droga. A renderlo noto è l’Ansa.

Denunciato il padre della bimba ricoverata al Santobono per droga

La scorsa notte, la piccola si sarebbe sentita male dopo aver ingerito la sostanza stupefacente nella sua abitazione di Giugliano in Campania. Giunta al nosocomio è stata fin da subito giudicata fuori pericolo ma tenuta sotto osservazione dall’equipe medica.

Intanto le prime indagini sulla dinamica della vicenda hanno portato i carabinieri a denunciare il padre della bambina, per lesioni personali colpose. L’uomo, di 33 anni, è stato segnalato alla prefettura come assuntore e il caso finirà al vaglio dei servizi sociali competenti per territorio.

Sarebbe stato proprio il padre a far presente al personale sanitario che la figlia probabilmente aveva ingerito della droga. Presentimento confermato, poi, dagli esami effettuati: la bimba è risultata positiva all’assunzione di hashish o marijuana.

Giunti presso l’abitazione della famiglia, i militari dell’arma hanno perquisito l’abitazione e sequestrato 2,3 grammi di hashish rinvenuti in casa. Due giorni di prognosi per la bambina che, per fortuna, adesso si è ripresa e sta bene.

Soltanto pochi mesi fa si era verificato un simile episodio quando, ancora al polo pediatrico del Santobono, era giunta, in gravi condizioni, una neonata di soli 10 mesi. I sanitari le avevano diagnosticato un’intossicazione da cannabis. Era risultata, infatti, dagli esami la presenza di tetraidrocannabinolo, la componente psicoattiva conosciuta come thc e presente nella cannabis.


Potrebbe anche interessarti