Appalti truccati, tra gli arrestati anche il presidente del Savoia

Lazzaro Luce

Scoppia un nuovo caso di appalti truccati. Tra gli arrestati anche il presidente del Savoia di Torre Annunziata, Lazzaro Luce. Ma vediamo l’approfondimento di metropolisweb.it.

Sono accusati di concorso esterno in associazione per delinquere di stampo mafioso, abuso d’ufficio e turbativa d’asta al fine di agevolare i clan “Belforte” di Marcianise e quello dei Casalesi. In manette, durante una vasta operazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta, sono finiti alcuni dirigenti dell’Asl di Caserta, il consigliere regionale Angelo Polverino in quota Pdl ed alcuni imprenditori tra cui il Presidente della società calcistica A.C Savoia 1908 Lazzaro Luce.

L’attività investigativa, sviluppatasi attraverso intercettazioni telefoniche ed ambientali, riprese video e servizi di pedinamento, ha permesso di raccogliere a carico degli indagati un grave quadro indiziario per un giro d’affari milionario, derivante dall’illecita aggiudicazione di gare d’appalto per la gestione dei servizi di pulizie nelle strutture sanitarie locali.

In particolare gli illeciti erano attinenti alle vicende concernenti l’affidamento, senza una regolare gara d’appalto, del servizio di pulizie ad azienda, che si ritiene vicina al sodalizio “Belforte”, nonché nell’arbitraria proroga di ulteriori tre anni del contratto in questione.

Potrebbe anche interessarti