Siamo Napoletani e ci odiano: ecco (alcuni) dei motivi

Napoletani

Dopo i 50 motivi per amare Napoli pubblicati ieri, ecco alcuni motivi per cui gli italiani odiano i Napoletani, scritti dalla blogger yogagiogo sul proprio spazio virtuale:

“Siamo Napoletani e ci odiano…

Ci odiano e ci discriminano perché si sentono inferiori.

Ci odiano perché abbiamo la più importante tradizione culinaria al mondo.

Ci odiano perché abbiamo la più importante tradizione musicale al mondo.

Ci odiano perché la nostra storia ce la invidia tutto il mondo.

Ci odiano perché abbiamo il clima migliore d’Italia.

Ci odiano perché abbiamo una storia teatrale da far invidia a chiunque.

Eduardo De Filippo ha recitato in lingua napoletana all’estero e Totò è stato il più grande comico d’Italia.

Ci odiano perché abbiamo il vulcano più famoso al mondo.

Ci odiano perché il colonnato di piazza San Pietro a Roma è opera di uno scultore napoletano.

Ci odiano perché abbiamo inaugurato la prima linea ferroviaria in Italia.

Ci odiano perché noi sappiamo ridere anche nelle disgrazie.

Ci odiano perché nel 2006, il capitano della nazionale che ha alzato la coppa del mondo è napoletano.

Ci odiano perché abbiamo un lungomare che è fra i primi 5 al mondo e fra i 3 più conosciuti a livello mondiale.

Ci odiano perché abbiamo la più alta concentrazione di luoghi di culto al mondo.

Ci odiano perché abbiamo avuto il giocatore più forte della storia del calcio nelle nostre fila.

Ci odiano perché il centro storico di Napoli è il più grande d’europa, ed è patrimonio mondiale dell’Unesco.

Ci odiano perché nessuna città al mondo ha 3 castelli di fama mondiale come il Maschio Angioino, Castel Sant’Elmo e il Castel dell’Ovo (oltre a Castel Capuano e al Forte del Carmine, demolito dai Savoia – ndr)

Ci odiano perché abbiamo Capri, Ischia, Posillipo, Mergellina, ecc… luoghi che il resto del mondo si sogna.

Ci odiano perché nessuna città al mondo ha una “sorella” sotterranea così grande, vasta e bella come ce l’ha Napoli.

Ci odiano perché tutto ciò per cui l’Italia è famosa nel mondo, viene da Napoli.

Ci odiano per mille altri motivi.

Ma è quest’odio che ci rende fieri di essere nati a Napoli e di essere Napoletani”.

Potrebbe anche interessarti