Crollo a Portici, solaio danneggiato dalla bomba d’acqua di Giugno

crollo a Portici

Continuano a giungere notizie dalla stazione di Pietrarsa, a Portici, dove qualche ora fa un terribile crollo ha causato la morte di un addetto ai lavori e il ferimento di due operai. Da una prima indagine pare che l’edificio fosse stato danneggiato dalla “bomba d’acqua” che nel mese di giugno colpì la città di Portici causando ingenti danni alla città. Il solaio, probabilmente già pericolante, sembra sia crollato poco dopo l’inizio dei lavori. I due operai feriti sono stati trasportati d’urgenza all’ospedale Loreto Mare ma entrambi dovrebbero essere oramai fuori pericolo.

Il Direttore territoriale di Napoli Rete Ferroviara Italiana, Marco Gallini ha riferito che “La consegna del contratto applicativo per i lavori era stata fissata per gli inizio di Giugno ma alcuni accertamenti preliminari ne avevano fatto slittare l’inizio. Il progetto, approvato da un tecnico abilitato alla professione, prevedeva la riqualificare strutturalmente del fabbricato di proprietà della Rete Ferroviaria Italiana che, a breve, aprirà una commissione di inchiesta interna per accertare eventuali responsabilità“.

I primi soccorsi sono arrivati dagli abitanti delle palazzine adiacenti attirati da un forte boato. Una volta in strada sono stati assaliti da una densa nube di polvere proveniente dal cantiere.

Articolo a cura di Fabrizio Formisano e Andrea Ciaravolo

Potrebbe anche interessarti