Ubriaco alla guida aggredisce gli agenti: “mi faccio arrestare solo da quelli del Nord”

carabinieri

Ubriaco alla guida di un’automobile è stato fermato dai carabinieri dopo che zigzagava con il suo veicolo rischiando di schiantarsi contro le auto in sosta. Una volta bloccato ha iniziato ad inveire contro gli agenti dicendo che si sarebbe fatto controllare solo da quelli del Nord e al momento del test dell’etilometro si è scagliato contro di loro, colpendoli con calci e pugni solo per il loro accento meridionale.

E’ successo a Verona e il protagonista è un ragazzo di 28 anni che stato così arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e successivamente condannato a quattro mesi di reclusione beneficiando della sospensione condizionale della pena. I carabinieri della Compagnia di Verona, nella notte di mercoledì, avevano imposto al ragazzo, con gli appositi dispositivi luminosi, di fermarsi per la sua guida “anomala” . Il giovane, però, ha continuato la sua marcia fino a quando una seconda gazzella è riuscita a bloccarlo. Sceso dal suo mezzo,avrebbe detto: “Voglio sapere da dove venite perché voi carabinieri siete tutti terroni e pertanto se non mi dite di dove siete io non vi do nulla“.

Caro ragazzo veronese, ben venga il fatto che tutti i nostri carabinieri siano terroni, vuol dire che i meridionali non sono poi tutti delinquenti come alcuni di voi continuate a sostenere.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più