Matera è la Capitale Europea della Cultura 2019

Matera

Matera è  la Capitale Europea della Cultura 2019. Al termine dei lavori della Giuria di selezione, il presidente Steve Green ha comunicato la città vincitrice al Ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, che ne ha dato l’annuncio in diretta streaming e davanti ai giornalisti presso il Salone del Consiglio Nazionale del Mibact in via del Collegio Romano, a Roma. Si tratta di un’occasione importante per la città dei Sassi, dalla storia dieci volte millenaria, una delle più antiche città al mondo ancora abitate, in quanto la nomina a Capitale Europea della Cultura è stata per altri centri, si pensi soprattutto a Dublino e Lisbona, il punto di avvio per un processo di rinascita e di innovazione che le ha portate a un incremento consistente del turismo e delle occasioni di lavoro. Nei prossimi cinque anni saranno messi in pratica vari interventi e varie iniziative per la valorizzazione e la promozione di Matera, per dare risalto alla sua bellezza e alla sua cultura, per esprimere tutto il potenziale di questa città unica al mondo. Una vittoria pure per la Basilicata intera e il Mezzogiorno, dove si concentrerà un elevato numero di visitatori.

La città lucana la spunta dunque sulla sua rivale più accreditata, Lecce, e le altre candidate, Cagliari, Ravenna, Siena e Perugia-Assisi, con sette voti in proprio favore sui tredici complessivi. Per le altre tuttavia non si tratta di una sconfitta, in quanto tutte hanno collaborato per organizzare l’evento e porteranno avanti i programmi a sostegno della creatività e della cultura. Sotto potete vedere il video di presentazione effettuato dal Comitato Matera 2019.

Foto: Guendalina Elia

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=4529mOfADyc[/youtube]

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più