Ecco il robot che in ospedale aiuterà i bambini a recuperare le braccia

Robot riabilitativo

La sanità ospedaliera a Napoli è spesso protagonista di vicende che non esaltano efficienza e qualità invidiabili ma per fortuna ogni tanto le buone notizie arrivano e meritano di essere raccontate.

All’ospedale di Napoli, Santissima Annunziata, il Garante per l’infanzia, Vincenzo Spadafora, ha inaugurato degli importantissimi robot  per la riabilitazione dei bambini, donati grazie al ricavato di uno spettacolo andato in scena lo scorso anno, a cui partecipò anche il grande ballerino Roberto Bolle.

In modo particolare, tra i macchinari più importanti, l’attenzione si sposta su quello adoperato per la riabilitazione degli arti superiori che assieme a quello già presente per la riabilitazione delle gambe, formano  un’insieme di macchinari all’avanguardia per la cura dei bambini con problemi di motricità affinché possano riacquistare tutte le funzioni grazie al feedback visivo fornito dai macchinari.

Come spiega il Presidente Spadafora, ai microfoni di fanpage.it, i macchinari riabilitativi presenti all’ospedale Santissima Annunziata, sono rarissimi e presenti solo in altre due strutture italiane. Un vanto, un incentivo a migliorare la sanità prima di tutto, l’ennesimo trampolino di lancio per favorire la la rinascita napoletana in Italia.

Potrebbe anche interessarti